Dalla Spagna al Tacco d’Italia per esplorare le potenzialità del settore Wedding della Regione più in voga nel settore matrimoni. In questo consiste il Wedding Club, l’evento ideato da Simona Spinola, responsabile di Comunicazione & Marketing per il portale internazionale www.zankyou.it, che lo scorso 28 settembre è approdato in Puglia grazie a Silvana di Niso di Evedding ed il media partner ufficiale Elle Spose.

Trovi il nostro giornale da

Un olivo secolare, le orecchiette fatte a mano, i sapori della tradizione e gli ultimi sprazzi dell’estate hanno accolto le eccellenze del settore nozze, che si sono confrontate attorno a una tavola rotonda ricca di spunti e condivisione, volta ad esplorare insieme la caratteristiche della Regione Puglia, tra i punti forti che ne stanno facendo la meta sempre più prediletta di eventi da capogiro, e gli ostacoli su cui c’è ancora da lavorare.

Dopo i ringraziamenti verso i fornitori che hanno aiutato Zankyou a realizzare un evento semplicemente perfetto sotto la magistrale regia di Evedding, la conversazione si è animata immediatamente grazie all’intervento dell’Assessore all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia Loredana Capone, che ha presentato il programma delle Istituzioni verso il matrimonio come prodotto culturale e che si è confrontata in modo aperto e costruttivo con idee, punti di vista ed inquietudini dei presenti in sala, che lavorano ogni giorno con le coppie di sposi, locali e internazionali, che con sempre maggior frequenza fanno della Puglia la zona più gettonata d’Italia, accanto a regioni consolidatissime quali Lazio e Toscana.

Tra i numerosi spunti sollevati durante il Wedding Club by Zankyou da evidenziare:

  • L’urgenza di fare squadra per valorizzare il patrimonio identitario che contraddistingue ogni regione della nostra bella Italia;
  • Il riconoscimento del peso del settore wedding come prodotto culturale, frutto di un mix
    unico di gastronomia, bellezza, arte, cultura, clima e natura;
  • L’importanza della formazione per la creazione di una classe di professionisti;
  • Il coinvolgimento delle Istituzioni per creare un circuito che funzioni, con riconoscimenti
    ufficiali legati a regolamenti;
  • Un maggior sforzo di internazionalizzazione perché la Puglia non sia percepita dall’esterno come una Destination wedding esclusivamente per eventi vip da capogiro;
  • Lo sforzo di rendere sempre meno labile il confine tra folklore e disfunzionalità strutturale.

“Crederci conviene” è il motto di Silvana Di Niso, che ha illuminato gli occhi di coloro che vedono nell’incontenibile ricchezza della Puglia un’opportunità per tutti.

[Foto via Marco Schifa Photography]