Un manduriano vittima delle sirene di facebook

Ti chiede l’amicizia su facebook, la foto è quella di una bella ragazza che non conosci, dopo un po’ inizia a chattare con te e da li a poco ti fa la festa. Ovviamente molti uomini penseranno a quel tipo di festa  a cui  fa ricorso la fantasia nei momenti di solitudine, il mio però è solo il  ricordo al famoso modo di dire per spiegare che la cosa finisce male.

Vittime preferite di questa nuova truffa, uomini 30/45 anni iscritti a facebook con profilo trasparente (sono quei profili in cui si lasciano vedere pubblicamente i propri amici, gli interessi, le foto, ecc). Una vittima dell’estorsione  2.0, ossia sul web, è un giovane di Manduria (del quale non rivelerò la sua identità per sua esplicita richiesta), il quale mi ha chiesto di parlare dell’argomento affinchè altri non caschino nella rete.

Il sistema è molto semplice: il truffatore  o truffatrice crea un profilo falso, lo rende credibile con un po’ di mi piace su pagine conosciute, qualche  richiesta di amicizia, un lavoro credibile (vanno forte infermiera o insegnante) e un po’ di foto di vita quotidiana di quella che è a tutti gli affetti una gran bella ragazza. A questo punto può partire il “gioco”. Ti contattano con una richiesta di amicizia, iniziano a chattare e dopo un po’, quello che molti uomini vorrebbero, la fatidica proposta: “Ti va di fare una videochiamata con skype?” A dire no,  non è riuscito il mio amico che, dopo alcuni minuti di video chiamata con una ragazza che non era quella della foto, si è lasciato prendere la mano e per assecondare la giovane conoscenza ha iniziato a spogliarsi per lanciarsi in una improbabile e solitaria perfomance erotica. Ovviamente  la ragazza dall’altra parte, ha registrato il video del povero concittadino a cui poi è pervenuta richiesta di denaro per evitare che il video venisse pubblicato in rete.

Non so se questa persona ha pagato o se ha denunciato l’accaduto, il suo intento nel raccontarmi l’episodio era quello di farne un articolo che potesse essere da monito a coloro i quali lo leggeranno. Se vi chiede l’amicizia una bella ragazza e dopo un po’ vi dice che vorrebbe fare una video chiamata con voi, ponetevi una domanda: sono un figo o mi vuole fregare?

Lascia un commento