Durante una gara del campionato di vela di altura dello Jonio 2017-18, organizzato dalla sezione di Taranto della Lega Navale Italiana, un  uomo di 65 anni, Mauro Lioce, che partecipava alla regata, è morto annegato dopo essere caduto in mare nella acque antistanti l’isola di San Pietro.

Le ricerche del disperso sono scattate dopo l’allarme lanciato da alcuni diportisti. Il corpo senza vita del velista è stato individuato e recuperato dai militari della Capitaneria di porto, intervenuti sul posto assieme ai vigili del fuoco e agli operatori del 118.

Tra le ipotesi dell’incidente, la perdita d’equilibrio dovuta a una inclinazione della barca o un improvviso malore.

L’uomo è caduto in acqua e non è riuscito più ad emergere nonostante i tentativi di salvarlo da parte anche degli altri equipaggi. La barca a vela è stata sequestrata. La regata velica in seguito all’incidente è stata sospesa.