Approvato, nella seduta del Consiglio regionale di lunedì 30 luglio, l’emendamento all’assestamento di bilancio, voluto dalla quasi totalità dei consiglieri tarantini, di cui Borraccino è stato il primo firmatario, per l’istituzione del Corso di Laurea Magistrale in “Scienze e Tecniche dello Sport per il Turismo” presso il Dipartimento Jonico dell’Università di Bari.

“Con una dotazione finanziaria di 300 mila euro per i prossimi tre anni, – dichiara in una nota il consigliere regionale di Sinistra Italiana/Liberi E Uguali Mino Borraccino – verranno selezionati, attraverso un bando pubblico, indetto dall’Università, due ricercatori universitari specializzati in “Metodi e Didattiche delle Attività Sportive” che individueranno le strategie didattiche per consentire l’attivazione dell’innovativo corso di Laurea. Esprimo la mia personale soddisfazione per un atto importante, sottoscritto da otto consiglieri regionali della provincia di Taranto su nove, tutti tranne il consigliere pentastellato Galante. La formazione universitaria magistrale è  sempre un valore aggiunto per una città, lo è ancor più per Taranto, città da sempre a vocazione sportiva e turistica come testimonia la famosa statua dell’atleta di Taranto risalente al V secolo a.C., campione di Pentathlon.  Grazie a questo Corso di Laurea gli studenti avranno la possibilità di completare il loro corso di studi in Scienze dei Beni culturali per il Turismo per esempio, presente a Taranto, con la laurea magistrale a carattere turistico-sportivo che formerà specifiche figure professionali da impiegare nel terzo settore, alternativo all’industria. Lo Sport dunque che diventa volano per il turismo, e quindi per il commercio, e crea importanti occasioni di lavoro che possono spaziare dalla amministrazione all’insegnamento, all’impiego nei servizi sportivi, nelle imprese pubblicitarie e assicurative. Una bella opportunità per i giovani pugliesi e per la città di Taranto, storica culla culturale delle discipline classiche pronta a trasformarle in chiave moderna.

Ringrazio ancora i miei colleghi Perrini, Turco, Morgante, Liviano, Pentassuglia, Mazzarano e Franzoso per aver creduto nel mio emendamento, sottoscrivendolo e per averlo poi fortemente sostenuto. Una volta tanto la buona politica avanza! ”

“Il rilancio di Taranto passa anche attraverso iniziative politicamente trasversali come l’attivazione di nuove opportunità didattiche e lavorative. E in consiglio regionale ne abbiamo dato prova con la firma di tutti i consiglieri tarantini, di sinistra e di destra, al meritorio e lodabile emendamento del collega Borraccino. Una bella pagina di politica”.

Esprime soddisfazione il consigliere regionale de La Puglia con Emiliano, Giuseppe Turco, per l’approvazione in assestamento regionale dell’emendamento da 300mila euro per l’istituzione del Corso di Laurea.

“Significa – spiega – aprire nuove strade che possono davvero proiettare la città verso nuovi traguardi, anche internazionali. Non a caso questo emendamento arriva proprio nelle settimane in cui l’amministrazione comunale ha giustamente avanzato una proposta pienamente condivisibile: candidare Taranto a sede dei Giochi del Mediterraneo del 2025. Un appuntamento che genera un indotto economico, commerciale e occupazionale non di poco conto, se pensiamo agli stessi Giochi che furono svolti nel 1997 a Bari e che proiettarono la città sui palchi dello sport internazionale. Insomma – conclude Turco – un’opportunità da non perdere anche grazie a questo nuovo corso di laura magistrale fortemente voluto in consiglio regionale”.