Picchiato un bimbo di 9 anni che chiedeva l’elemosina

elemosinaSiamo a Monteroni di Lecce davanti a uno dei tanti supermercati piantonati da extracomunitari alla ricerca di qualche spicciolo. A chiedere il soldino un ragazzino Rom di 9 anni accompagnato dalla zia. Probabilmente il bambino non ha compreso che il suo gesto, di fatto intaccava gli interessi di chi in quel posto, a chiedere l’elemosina, c’era già da prima e quindi come tale, secondo un pensiero perverso,  ne era il titolare. Ad avere questo pensiero, quanto meno illogico, è stato un  nigeriano di 35 anni, che disturbato dalla presenza di quella che secondo lui sarebbe stata una concorrenza sleale, ha pensato bene di picchiare il piccolo concorrente. L’uomo è stato fermato e denunciato da un poliziotto che passava da quel supermercato per caso, mentre bastonava il piccolo room che a suo avviso gli aveva soffiato il “posto di lavoro”.

Lascia un commento