Pasta e fagioli estiva

Quant’è buona la pasta e fagioli? A me piace da morire e l’estate, con il caldo, mangiarla diventa difficile, eppure c’è un modo per gustarla in tutto il suo gusto e i suoi profumi anche durante questo periodo dell’anno.

Per quattro persone vi serviranno 240 grammi di fagioli bolliti. Cercate di ammollare dei fagioli secchi e cuoceteli, senza ridursi ai legumi in latta. Una decina o anche più di pomodorini freschissimi, dolci e succosi, 2 coste di sedano medio grandi, 3 carote, olio evo, aglio, pepe e sale secondo le abitudini. Per la pasta va bene una pasta corta, qualcosa da prendersi con il cucchiaio, fate voi. Anche le orecchiette ci stanno benissimo.

Lavate e mondate le carote e il sedano, tagliateli in una piccola dadolata, aggiungeteci i pomodorini a pezzetti senza eliminare l’acqua di vegetazione. Gli chef consigliano di eliminarla ma noi non li ascoltiamo. Aggiungete lo spicchio d’aglio diviso in due pezzi, fateci un giro d’olio, salate e pepate. Date una mescolata e lasciate insaporire in un luogo fresco. Dopo un po’ ci aggiungete i fagioli, mescolate e lasciate ancora insaporire.

Nel frattempo mettete a cuocere la pasta. C’è un formato chiamato “anelli siciliani” ed è una sezione di rigatone che io trovo particolarmente adatto perché abbraccia con disinvoltura sia gli ortaggi che i legumi e il risultato è perfetto. Comunque, se avete deciso che pasta gustare, iniziate a prepararla e scolatela al dente. Unitela al condimento che avete preparato, aggiungete dell’altro olio di altissima qualità, anche del pepe se servisse, e mescolate il tutto per bene, coccolando e lasciate riposare.

La pasta verrà raffreddata dal condimento, mentre abbiamo messo in fresco una bottiglia di Negramaro del Salento IGP, che con le sue note ai frutti rossi pone il giusto accento su piatti dagli ingredienti dal sapore delicato.

Fate girare qualcosa di Red Snapper, anche l’intera discografia. Rilassatevi, è estate. Gustate i profumi che il piatto sprigiona, sentite quant’è buona la pasta e fagioli in versione fredda, son sicuro che la riproverete. Alla prossima Cari Amici.

Lascia un commento