Di seguito comunicato stampa di Giovanni Luca Aresta, Deputato Portavoce M5S.

Come deciso dalla conferenza informale dei Capigruppo che si è svolta a Genova subito dopo i funerali solenni occorsi per il crollo del Ponte Morandi, nei prossimi giorni torneremo ad essere pienamente operativi: infatti, il 27 agosto il Ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, riferirà alle commissioni competenti quanto deciso nei Consigli dei Ministri urgenti – tenutisi nei giorni scorsi – e già il 4 settembre ci sarà il voto in Aula delle risoluzioni sulle comunicazioni del Governo.

Lo avevamo detto che “la musica sarebbe cambiata” ed avevamo anche detto che “nulla sarà come prima”; anche le nostre vite sono decisamente state sconvolte dagli eventi e mentre magari negli anni scorsi noi da cittadini al di fuori delle Istituzioni eravamo impegnati a programmare vacanze o altre amenità con la propria famiglia, oggi da Portavoce, con alto senso del dovere siamo impegnati a “Cambiare Tutto”.

Ci hanno lasciato un Paese in macerie, un Paese – il Bel Paese -, in pieno stato d’emergenza e con diverse vertenze che definire gravi sarebbe un eufemismo. C’è una Italia da ricostruire e mettere in sicurezza, ci sono diversi settori strategici da ricalibrare, c’è da far ritornare la fiducia dei Cittadini verso i propri rappresentanti, anche se pare proprio che il trend in tal senso sia davvero cambiato.

Tutto quello che il “Sistema” ben orchestrato finora ci ha raccontato, altro non era che chiacchiere da intrattenimento al bar e purtroppo i tragici eventi lo hanno tristemente dimostrato ed è per questo che il Movimento 5 Stelle ed i suoi Parlamentari non perderanno tempo per tornare a lavorare pancia a terra nei luoghi ad essi deputati, facendo prevalere tutte le prerogative insite nel proprio mandato elettorale per migliorare la qualità della vita degli italiani.