Di seguito, una nota del consigliere regionale Luigi Morgante.

“Ho preso atto con soddisfazione della marcata discontinuità con le precedenti, disastrose gestioni, ormai avviata dal nuovo management delle Ferrovie Sud Est, illustrata oggi nel corso di un’audizione in V Commissione. Convincente il piano di risanamento e rilancio aziendale, così come adeguati alla drammatica situazione ereditata appaiono gli investimenti e gli interventi in cantiere per i prossimi anni. In attesa dell’ammodernamento delle linee e della rete ferroviaria, è stato evidenziata l’importanza del trasporto su gomma, da potenziare e incrementare attraverso l’acquisto – per gran parte già avvenuto – di nuovi autobus, particolarmente utilizzati da pendolari e studenti. Proprio lo stato obsoleto e pericoloso del parco mezzi, con ripetuti guasti e incidenti in particolare nella provincia di Taranto e lungo le linee provenienti o dirette a Manduria e Avetrana, mi avevano spinto all’inizio del mandato in consiglio regionale a presentare interrogazioni e a promuovere iniziative che, insieme ad altre, hanno poi fatto emergere in tutta la sua gravità lo scandalo delle Sud Est. Ho chiesto quindi informazioni in merito alla distribuzione e collocazione dei nuovi autobus acquistati, da impiegare lungo i tratti interessati: la risposta arriverà nelle prossime settimane, e l’auspicio è che vengano considerate e rispettate le esigenze di tutti i territori, in maniera equa e rispettosa del diritto alla mobilità, in piena sicurezza, per tutti i cittadini”.