Le autolinee pugliesi Marozzi hanno comunicato ai sindacati l’avvio delle procedure di licenziamento per 85 dei 92 dipendenti con la cessazione dei collegamenti su gomma dalla Puglia verso Roma, Siena, Firenze e Pisa.

Trovi il nostro giornale da

La decisione è conseguenza della concorrenza di Flixbus che ha provocato “una forte contrazione di clienti e quindi di fatturato”.

“Per stare al passo con i competitor dobbiamo purtroppo attivare le procedure di mobilità”, spiega Giuseppe Vinella, amministratore delegato di Sita Sud (società che controlla Marozzi, 14 milioni di fatturato) e presidente regionale dell’Anav.