Manduria inaugura il Comitato Elettorale di Liberi e Uguali

Di seguito comunicato stampa del Comitato Elettorale di Liberi e Uguali di Manduria.

Nei prossimi giorni sarà inaugurato a Manduria il Comitato Elettorale di Liberi e Uguali, la formazione politica che riunisce Articolo 1, Possibile e Sinistra Italiana.

Manduria, nel collegio plurinominale per la camera, è rappresentata da Maria Calò, cofondatrice, insieme ad altri compagni, di Articolo 1 nella nostra Città.

Il progetto politico di Liberi e Uguali è quello di riunire la sinistra e tutte quelle realtà civiche, il mondo del volontariato, l’ambientalismo, lo stesso mondo cattolico, nella costruzione di un’offerta politica che riporti al centro dell’azione politica la soluzione dei problemi della collettività secondo i principi costituzionali di libertà ed uguaglianza, coniugati con quelli della solidarietà sociale.

L’allontanamento da questi valori fondamentali che si è tradotto nell’adozione da parte del Governo a guida PD delle politiche di destra, ha prodotto una disaffezione da parte del popolo della sinistra, come pure la nascita di populismi perniciosi che vanno sconfitti politicamente e culturalmente.

Liberi e Uguali si rivolge a tutti coloro che, non riconoscendosi nell’attuale compagine politica che, solo nominalmente, si riferisce al centro sinistra, preferirebbero restare a casa, non esercitare il fondamentale diritto al voto che, solo ed unico, può determinare il destino della nostra democrazia.

Il programma di Liberi e Uguali sarà oggetto di ampia diffusione e di discussione con le iniziative che saranno portate nella nostra Città e non potrà non fare riferimento anche alle problematiche che attanagliano la nostra comunità, chiamata, a breve, a darsi una nuova guida.

Un ultimo passaggio merita quanto apparso sulla stampa locale in ordine alla pretesa chiusura di Liberi e Uguali a Manduria. Tale affermazione è non veritiera. E’ pur vero che la formazione delle liste dei candidati di Liberi e Uguali ha provocato malumori, tanto è occorso ovunque ed in tutte le formazioni politiche, con toni più che aspri ed iniziative anche clamorose (non escluse quelle giudiziarie nel caso del M5S ). I malumori manduriani in Liberi e Uguali si sono manifestati con il disimpegno di alcuni compagni. A loro rivolgiamo, comunque, un ringraziamento per l’impegno profuso sino a questo momento nella convinzione che il percorso di Liberi e Uguali andrà avanti.

Lascia un commento