Manduria: Dal Pokemon go a Trova lo sporcaccione

Dal titolo dell’articolo sembra una trovata pubblicitaria, in realtà è solo un modo come un altro per raccontare quello che sta succedendo in questi giorni qui a Manduria. Sono diversi i cittadini che, indignati dal fatto che altri inquinino buttando qua e là la spazzatura, fotografano questi signori e inviano in redazione e ai vigili urbani le foto degli sporcaccioni.

Sembra insomma che anziché andare a caccia dei Pokémon, esseri virtuali, i manduriani preferiscono andare a caccia degli sporcaccioni, immortalarli con lo smartphone attraverso foto e mandarle in redazione, quasi che gli scatti in cui sono evidenti le azioni dei malfattori, fossero trofei.foto spazzatura

Continuando così saremo costretti a indire un regolamento e probabilmente a dare dei punti con una premialità. L’idea ci sembra carina, in fondo vincerebbe chi scatta più foto a gente che inquina il territorio, chissà che l’amministrazione comunale non sarebbe d’accordo a mettere un bel premio a chi ne becca tanti di questi sporcaccioni.

Lascia un commento