La Puglia raccontata da Disney con la serie TV: “Trulli Tales. Le Avventure dei Trullalleri”

La Puglia dei trulli e degli ulivi secolari sarà dall’11 dicembre prossimo al centro della serie tv targata Disney e RAI: “Trulli Tales. Le Avventure dei Trullalleri“.

Ambientata ad Alberobello (Bari), nel contesto speciale delle antiche costruzioni coniche in pietra pugliesi, dove le bacchette magiche sono utensili da cucina, i piccoli protagonisti sono impegnati fra l’altro a realizzare le ricette del libro parlante di Nonnatrulla, che si apre con una goccia di olio d’oliva.

“Gli ingredienti della Puglia che affascinano i viaggiatori ci sono tutti nel racconto animato di “Trulli Tales: il mondo magico dei trulli e degli uliveti secolari, che è davvero una fiaba in sé che da sempre affascina i bambini, le ricette della cucina pugliese e i suoi ingredienti più speciali e genuini come l’olio di oliva, la rappresentazione di una terra che è veramente a misura di bambino, semplice, autentica. E il bello è che i bambini di tutto il mondo, e non solo loro, potranno scoprire che Trullolandia esiste davvero e che cucinare è bello, soprattutto in Puglia, dove lo si fa ogni giorno, in famiglia e per la famiglia, e con materie prime locali”. Commenta l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone.

“La serie tv  ha una creatività tutta pugliese, – continua Capone – grazie alla fantasia delle sorelle salentine Maria Elena e Fiorella Congedo con le loro “Avventure dei Trullalleri”, racconto che  ha conquistato la Disney e che sarà trasmesso in Europa, Africa, Brasile e Medioriente. É già in onda da Ottobre scorso in Brasile, sul canale Gloobinho e sarà in onda da Gennaio in Canada su Radio-Canada. Nei Trullalleri oltre al paesaggio c’è uno stile di vita con tanta umanità che si trova nella quotidianità in Puglia. E’ questa la parte più bella di questo racconto per noi. Ecco, per la Puglia si tratta di una occasione unica per promuovere indirettamente la propria immagine turistica ma soprattutto uno stile di vita semplice e genuino per incuriosire tanti telespettatori nel mondo”.

Lascia un commento