Il jazz e le sue declinazioni. Nell’abbraccio delle Isole Tremiti, con la loro  incontaminata e selvaggia bellezza. Per quattro giorni, dal 30 agosto al 2 settembre, le oasi di San Nicola e San Domino, a largo del Gargano, ospiteranno il Tremiti Music Festival promosso da Regione Puglia e Amministrazione Comunale con l’organizzazione di Puglia Sounds/Teatro Pubblico Pugliese e la direzione artistica di Roberto Ottaviano

Di scena ZiroBop di Enzo Zirilli, Boris Savoldelli e Umberto Petrin, Francesco Carofiglio & Chelsea HotelAlberto Parmegiani QuartetSarah Jane Morris TrioAndrea Sabatino e Vince AbbraccianteNicola Conte e Gianluca Petrella con il loro Spiritual Galaxy. 

Si parte giovedì 30 agosto, sull’Isola di San Nicola, alle ore 21, con ZiroBop, il progetto del batterista Enzo Zirilli, ormai di stanza a Londra, attorniato da due straordinari talenti della chitarra, l’inglese Rob Luft (già nella Youth Big Band di Dave Holland, Django Bates e John Surman) e il giovane leone Alessandro Chiappetta, allievo di Scott Enderson. Con loro il contrabbassista salentino Luca Alemanno, reduce dall’esperienza al Thelonious Monk Institute di Los Angeles.

Venerdì 31 agosto ci si sposterà nell’Isola di San Domino per un doppio set che si aprirà alle ore 21.00 con «Cronache a 68 giri», dal titolo di una trasmissione della seconda rete della Radio Televisione Svizzera nella quale sono coinvolti, con i loro contributi musicali, Umberto Petrin, tra i pianisti di spicco della scena internazionale, e Boris Savoldelli, il performer dalla “voce-orchestra”, che insieme trasformano l’originale format radiofonico in un concerto dal vivo. Dalle sperimentazioni vocali di Savoldelli, alle ore 22.30 si passerà al reading musicale «Il Maestro» nel quale lo scrittore narrante Francesco Carofiglio e l’attrice Caterina Valente dialogheranno con i suoni del Chelsea Hotel, il gruppo formato da Nando Di Modugno alla chitarra, Mirko Signorile al pianoforte, Giorgio Vendola al contrabbasso e Pippo D’Ambrosio alla batteria.

Sempre sull’Isola di San Domino, sabato 1° settembre, la serata si aprirà alle ore 21.00 con «On My Radio», il live elettrico e dalle sonorità black dell’Alberto Parmegiani Quartet, con il leader alla chitarra e al Moog, Claudio Filippini al pianoforte e al sintetizzatore, Daniele Cappucci al contrabbasso  e Lorenzo Tucci alla batteria. Seguirà, alle 22.00, il Sarah Jane Morris Trio. La popolare cantante britannica, con la sua voce dalle radici black, presenterà il progetto «Soul for the Soul» accompagnata da una coppia di chitarristi formata da Tony Remy e Tim Cansfield.

Il Tremiti Music Festival si chiuderà a San Domino, domenica 2 settembre, con un altro doppio set. Si partirà alle 21.00 con il nuovo progetto artistico «Melodico» che vede insieme il trombettista Andrea Sabatino e il fisarmonicista Vince Abbracciante impegnati in una rivisitazione della musica italiana d’autore, da Trovajoli a Tenco, e si proseguirà con l’evento di chiusura delle 22.00, quando verrà presentato  il nuovo album di Nicola Conte & Spiritual Galaxy, «Let Your Light Shine On», disco ipnotico che per il  chitarrista, dj e produttore barese ha segnato il debutto su etichetta MPS. Nicola Conte dividerà il palco con Gianluca Petrella (trombone, elettronica), dalla cui collaborazione è nato il progetto Spiritual Galaxy, Dario Congedo (batteria), Assefa Abdissa (percussioni), Bridgette Amofah (voce), Logan Richardson (sax), Pietro Lussu (pianoforte e tastiere) e Luca Alemanno (basso).

In occasione del Tremiti Music Festival, Pugliapromozione continua con la sua strategia di promozione del territorio attraverso il progetto WESHOWPuglia, giunto alla seconda edizione, che prevede il coinvolgimento di blogger-influencer professionisti nel settore dei viaggi e del lifestyle e interventi diretti su tutti i canali istituzionali del brand Puglia e dei suoi account social media. Voce e volto di Pugliapromozione saranno i blogger Manuela Vitulli (Pensieri in viaggio), Roberta Longo (infoturismiamoci) ed Ezio Totorizzo che, con il supporto di una troupe di videomaker della piattaforma Traipler, uniranno più community (dagli enti locali agli organizzatori ai social media pugliesi) per raccontare il Tremiti Music Festival. Nelle prossime settimane, We Show Puglia farà tappa alla finale mondiale del Red Bull Cliff Diving a Polignano a Mare, al PhEST di Monopoli, a Castel dei Mondi di Andria e per Cantine Aperte.

Tutti i concerti sono a ingresso libero, per info anagrafetremiti@libero.it


per raggiungere le tremiti http://www.alidaunia.it/https://www.traghettiper-tremiti.it/

 
“Con la prima edizione del Tremiti Music Festival la Regione Puglia sostiene e promuove ancora una volta la musica di qualità al servizio delle bellezze paesaggistiche del territorio con un racconto per suoni ed immagini di straordinario fascino – questo il commento del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano – E in una delle oasi più incontaminate del Mediterraneo aggiunge un’occasione d’incontro davvero speciale tra magia dei luoghi e proposta artistica”.

L’assessore alla Cultura e Turismo, Loredana Capone,  ricorda le parole “Resto qui, dove il mare luccica e tira forte il vento… è solo un respiro non è un rumore. È l’eternità”, i versi che Lucio Dalla ha lasciato all’Isola di San Nicola. E qui farà tappa la prima edizione del Tremiti Music Festival. Un connubio meraviglioso tra la musica jazz e la bellezza incontaminata e selvaggia delle Isole Tremiti. D’altra parte la Puglia è proprio questo: un mix straordinario di luoghi e cultura, di patrimonio culturale e paesaggistico. E una manifestazione così rilevante, sia dal punto di vista della qualità che per il grande obiettivo di sostenibilità che da subito si è posta, non fa che incentivare la crescita della comunità e accendere sempre più i riflettori sulla Puglia”.

“Con il Tremiti Music Festival il Teatro pubblico pugliese  –  ha dichiarato Marco Giannotta, Vicepresidente Teatro Pubblico Pugliese –  è ancora una volta al fianco della Regione Puglia nella strategia di valorizzazione degli attrattori ambientali”.

“Il Tremiti Music Festival, che è un regalo della Regione Puglia, proseguiamo una tradizione musicale che queste isole hanno avuto per molti anni grazie all’impegno e alla presenza di Lucio Dalla”, dice  Antonio Fentini, sindaco Isole Tremiti nel corso della conferenza.

“Grazie alla sensibilità artistica di Roberto Ottaviano, portiamo una proposta musicale di qualità adatta alla dimensione e alla natura di queste isole incontaminate –  il commento di Cesare Veronico, coordinatore Puglia Sounds- Una proposta che vuole anche essere un esperimento per un futuro bando in grado di accogliere progetti artistici sostenibili per la valorizzazione del nostro territorio”.

“Nella definizione del cartellone mi sono rapportato con il territorio e con quanto di meglio questo potesse offrire sotto il profilo artistico e delle professionalità, con uno sguardo ai musicisti pugliesi, senza dimenticare la scena internazionale –  Roberto Ottaviano, direttore artistico Tremiti Music Festival- Quest’anno i riflettori sono sul jazz, ma la linea guida del festival è di poter aprire finestre future su altri generi con proposte unplugged in grado di entrare in simbiosi con il contesto paesaggistico del luogo”.