Grieco, il campione di poker sportivo di Cerignola

Arriva direttamente da Cerignola uno dei più grandi talenti del poker sportivo nostrano. Stiamo parlando di Nicola Grieco, trentasettenne campione del tavolo verde capace di distinguersi negli ultimi anni sia a livello nazionale che internazionale. Ripercorriamo le tappe principali di una carriera professionistica iniziata nel 2010 e coronata dal secondo posto del 30 aprile 2017 nel PokerStars Championship di Monte Carlo.

Grieco inizia a far parlare di sé nel 2010, anno in cui raggiunge due importanti piazzamenti nell’IPT, il più importante circuito di poker sportivo nazionale. Un trentatreesimo posto nel Main Event di Sanremo di ottobre e un ventesimo a dicembre ancora nella città ligure lo proiettano tra le “rising stars” del professionismo italiano.

Due risultati di prestigio che fanno da apripista a un 2011 che il cerignolano ricorderà come l’anno del salto di qualità. Nel giro di 12 mesi Grieco ottiene 3 dei più importanti piazzamenti della carriera. Il ventitreesimo posto assoluto nell’evento principale della tappa sanremese dell’EPT, il vero e proprio campionato europeo di poker sportivo, a cui si aggiungono un ottimo nono posto nel Main Event delle Full Tilt Poker Series di Barcellona e una quarantaquattresima piazza nel torneo principale dell’IPT di Sanremo. Non mancano anche i successi nell’online, dove il player di Cerignola si dimostra in poco tempo un grinder di alto livello con il nickname “nikgrieco80”. La vittoria nel NOS Super Thursday del 4 agosto arriva a dimostrare la polivalenza del campione pugliese, abile a districarsi in ogni situazione e contesto di gioco.

Terminato il 2011, Grieco si prende un periodo di pausa dai tornei per dedicarsi allo studio della disciplina. Una scelta che pagherà nel lungo periodo e che traccerà quel percorso che ha portato, nell’aprile di quest’anno, il più grande successo nella bacheca del pugliese: il secondo posto assoluto nell’evento “Turbo Eight Max Super Knockout” del PokerStars Championship di Montecarlo. Ma andiamo con ordine e ripercorriamo le tappe che hanno portato al prestigioso traguardo.

Nel gennaio del 2014 il pugliese raggiunge due piazzamenti importanti nel torneo High Roller delle PCA. A dicembre dello stesso anno ecco un altro buon risultato a ridosso dei primi dieci nell’undicesima tappa dell’EPT giocata a Praga. Il 2015 è un anno importante a livello internazionale. Grieco partecipa ad agosto all’ “Italian Big Game”, torneo organizzato da PokerStars in occasione dell’IPT Saint Vincent. Un appuntamento che vedrà il giocatore di Cerignola uscire dopo poche mani ma che dimostra una volta di più lo status acquisito di stella italiana del poker sportivo. L’anno si concluderà nel migliore dei modi: in occasione delle World Series of Poker Europe 2015 di Berlino, il pugliese riuscirà a qualificarsi tra i primi 10 del Day 1 nel torneo High Roller, uno degli appuntamenti più importanti a livello europeo.

Anche la stagione 2016 porta importanti piazzamenti nella bacheca del professionista di Cerignola. Da ricordare in particolare il tredicesimo posto assoluto nella dodicesima tappa EPT, Grand Final di Montecarlo e la diciottesima posizione nell’evento Super Knockout Turbo dell’EPT di Praga.

Una carriera importante quella di Nicola Grieco, la cui ascesa ai vertici del poker nostrano non accenna a fermarsi. Basti pensare che nonostante i tre anni di pausa il player pugliese è a ridosso delle prime 500 posizioni tra i giocatori italiani più vincenti della storia della disciplina.

Lascia un commento