Francavilla Fontana: domenica 20 Novembre la “Festa del Baratto”

La “Festa del Baratto” sbarca a Francavilla Fontana. L’evento, organizzato dall’Amministrazione comunale in collaborazione con Monteco, si terrà domenica 20 Novembre dalle ore 10:00 in piazza Giovanni XXIII, davanti la Basilica minore del SS Rosario (Chiesa Madre), e vedrà protagonista chiunque sia interessato a scambiare beni in ottimo stato ma non più utilizzati, con altri.

“A chiunque – spiegano gli organizzatori dell’evento – capita di avere in casa oggetti nuovi o usati che vengono scarsamente utilizzati; che si tratti di suppellettili, piccoli oggetti di arredamento, abbigliamento, accessori o vecchi libri, cd e dvd, questi oggetti finiscono il più delle volte nel dimenticatoio, ad ammuffire negli scatoloni in garage finché un giorno non ci si decide a buttarli via. E’ possibile evitare tutto questo, alimentando il circuito del riuso e del riciclo, restituendo nuova vita a questi oggetti che possono tornare utili e graditi ad altre persone. Come? Partecipando alla Festa del baratto domenica 20 Novembre alle ore 10.00 in piazza Giovanni XXIII. Lì sarà possibile barattare gli oggetti che non servono più e contribuire attivamente alla riduzione dei rifiuti”.

Le regole del “gioco” sono poche e chiare:

Porta presso il punto di accoglienza un massimo di 10 oggetti che siano in buone condizioni, funzionanti e puliti;

Ritira il tagliando di partecipazione contenente un “Ecopunto” per ogni oggetto portato (ad esempio: 10 oggetti, 10 ecopunti). Ogni oggetto riceverà un punto indipendentemente dal suo valore economico. Il denaro è rigorosamente escluso dalla Festa del baratto.

Posiziona in maniera ordinata i tuoi oggetti negli spazi a disposizione dedicati a cercare i nuovi oggetti che desideri, incontrando e scambiando due chiacchiere con i precedenti proprietari;

“Spendi” i tuoi ecopunti per prendere ogni altro oggetto presente sui banchi del baratto e portalo con te;

Cosa portare? Abbigliamento, accessori, oggetti per la casa, suppellettili, quadri, candele, pentole, giocattoli, giochi di società, fumetti, dvd, cd, libri, ecc. esclusivamente funzionanti e in ottime condizioni.

Cosa non portare? Abbigliamento intimo, oggetti di valore (gioielli, oro, ecc.), oggetti non facilmente trasportabili o molto ingombranti.

Gli oggetti e i capi che a fine evento eventualmente rimarranno senza un nuovo proprietario saranno ritirati dall’azienda e avviati al corretto smaltimento/recupero o donati ad associazioni di volontariato in accordo con l’Amministrazione comunale.

I partecipanti saranno invitati ad allegare agli oggetti che vorranno scambiare una targhetta “storica” che racconti con una parola o una frase il valore o il ricordo che essi attribuiscono all’oggetto offerto; ciò consentirà di far comprendere agli utenti l’importanza degli oggetti di cui non si ha più bisogno, ma che non devono finire in discarica perché utili ad altre persone.

Lascia un commento