Fragagnano: L’ex sindaco Andrisano, “Solo slogan e annunci, i fatti stanno a zero”

Di seguito comunicato stampa del Consigliere Comunale di Fragagnano Michele Andrisano.

Sulla vicenda del concorso pubblico il gruppo politico SiAmo Fragagnano chiede l’annullamento dell’intera procedura

Ogni volta che entriamo nel merito di una questione e cerchiamo di chiedere delucidazioni oppure proponiamo dei suggerimenti il primo cittadino cerca di deviare l’attenzione facendo riferimento a fatti, avvenimenti del passato, questioni personali (del tutto infondate) e quindi evitando di entrare nel dettaglio della discussione. Un Sindaco illusionista, un prestigiatore che cerca di stravolgere la realtà dei fatti a suo modo e piacimento, forte del nulla osta dei consiglieri comunali di maggioranza che non parlano, non vedono e non sentono nulla. Chissà se i signori assessori e consiglieri di maggioranza sanno del finanziamento regionale perso per la mobilità sostenibile, oppure dell’altro finanziamento regionale perso per il potenziamento della biblioteca comunale, degli affidamenti diretti agli amici degli amici, degli incarichi legali a parenti di amministratori, del “particolare” trattamento riservato solo ad alcune associazioni. Insomma, una piccola “PARENTOPOLI” a spese dei fragagnanesi. Tutto legittimo, per carità, ma alla faccia della trasparenza e meritocrazia sbandierata sul palco in campagna elettorale. Per non parlare dell’erogazione di mini contributi economici a pioggia a famiglie disagiate, come se una 50 o 100 euro risolvesse il disagio. Questo è puro assistenzialismo (e mi fermo qui) altro che sostegno alle fasce più deboli. Vogliamo parlare delle tante opere da noi realizzate e ferme ancora con le quattro frecce: zona industriale, sala consiliare, lavori piazzale Toniolo e via dicendo? Vogliamo aprire una discussione sulla totale disorganizzazione degli uffici comunali, del valzer dei dirigenti e del “fuggi fuggi” dei segretari comunali che si sono succeduti? (7 in meno di due anni). Vogliamo parlare delle tante promesse, i tanti annunci e slogan che tali sono rimasti? Di questo e altro avremo modo di parlare nelle prossime settimane. Ora torniamo alla vicenda del concorso per l’assunzione di un agente di polizia municipale e sulla tanto discussa prova preselettiva. Sin dal primo momento abbiamo cercato di esternare le nostre preoccupazioni, soprattutto dopo che numerosi candidati hanno lamentato gravi irregolarità. Nessuno ci ha mai ascoltato e nemmeno risposto. Siamo stati totalmente ignorati. Poi, come per magia, arriva Pinuccio e spunta la voce. E spunta anche una determina, se così si può chiamare, con cui si annulla la prova preselettiva e si ammettono tutti alla selezione. Tutto questo perché nel corso della prova “è stato possibile cogliere lo straordinario entusiasmo dei candidati rispetto al profilo professionale posto a concorso”. In determina si legge anche che “non sono stati ritirati i telefonini perché tale attività avrebbe comportato un notevole aggravio dei tempi previsti”. Dal video di Striscia si evidenzia il caos totale, buste aperte come se nulla fosse. Pareva di tutto tranne che un concorso pubblico. Ora la stessa commissione, gli stessi componenti vigileranno nuovamente sulla prova successiva, come se nella prova preselettiva fosse andato tutto liscio. Continuiamo a far ridere anche i polli e sicuramente il futuro ci riserverà altre sorprese grazie alla vostra incapacità politica e, lasciatemelo dire, arroganza. Il concorso va ANNULLATO senza se e senza ma. Per ultimo vorrei ricordarvi, cari amministratori, che la campagna elettorale è finita, siete voi al governo della città ed è giusto che vi assumiate le vostre responsabilità. Rievocare il passato per giustificare i propri errori è segno di forte, fortissima, debolezza. Vi ricordo che il giro di boa sta arrivando e che per ora state vivendo solo di rendita!

Michele Andrisano

Consigliere Comunale di Fragagnano

Lascia un commento