Ecco come sarà il supermercato del futuro

Nel corso degli ultimi anni il modo in cui facciamo la spesa è cambiato rapidamente  e continua a farlo giorno per giorno per far fronte alle diverse esigenze degli utenti. Ad esempio l’introduzione delle casse automatiche per snellire le code in cassa, oppure il servizio online per ricevere la spesa direttamente a casa propria.

L’ultimo arrivo è stato creato da Amazon che prosegue la sua marcia verso vie nuove nella spesa dei consumatori del terzo millennio. Lo shopping incontra l’intelligenza artificiale. Amazon ha aperto a Seattle un supermercato che funziona con gli smartphone. Niente più file alla cassa nel supermercato del futuro, ma anche niente più cassieri.

Si entra nel supermercato mostrando il cellulare all’entrata, si prendono i prodotti e poi si va via senza pagare nulla: niente contanti, niente file, niente casse. Tutto ciò è possibile grazie all’app “Amazon Go” e ad un particolare sistema di riconoscimento facciale e di sensori, in grado di rilevare quando i prodotti vengono presi dagli scaffali, creando una sorta di carrello virtuale sull’applicazione. Nel momento in cui si esce dal negozio, il sistema scala direttamente l’importo dal credito collegato all’app, inviando immediatamente la ricevuta sullo smartphone. “Se per esempio scegli una bella torta e, poi, cambi idea non è problema – spiegano -. Basta rimettere la vaschetta al suo posto e il conto virtuale si aggiorna automaticamente come fosse una spesa online”.

Il supermarket del futuro non sarà, però, privo di dipendenti. “Li abbiamo” spiegano dalla compagnia americana. Solo che non faranno i cassieri, “ma si occuperanno del magazzino, di dare informazioni e consigli ai clienti, lavoreranno nelle cucine e nella preparazione dei pasti da take-away”.

In Italia, un supermercato del futuro è quello che ha aperto Coop a Milano, nei pressi del Bicocca Village. Presentato già in anteprima in occasione dell’Expo2015, l’idea si è sviluppata diventando una concreta realtà. 

Nel “Supermercato del futuro”, i prodotti sono riposti su degli scaffali interattivi, i quali, grazie ad una particolare tecnologia sono in grado di interpretare la volontà del cliente e di visualizzare sugli schermi delle informazioni sul prodotto, come, ad esempio, la provenienza, la presenza di sostanze allergiche, istruzioni sulla conservazione, indicazioni su come smaltire le confezioni nella spazzatura, ecc. Grazie alla presenza di scaffali dotati di touchscreen, il cliente può orientarsi tra le diverse categorie di prodotti, prendendo visione delle promozioni in corso e ottenendo maggiori informazioni. Inoltre, è presente un grande schermo social, in cui vengono proiettate delle notizie in tempo reale, le promozioni in corso e i prodotti più acquistati per categoria. 

Lascia un commento