E’ il Primitivo di Manduria ES il miglior vino rosso d’Italia

es primitivo foto-carmine-la-fratta-5-1024x682Torna, come ogni anno, la classifica “Top 100” di Gentleman dei migliori cento vini rossi italiani, messa insieme dai responsi delle guide enologiche più importanti d’Italia: Gambero Rosso, Bibenda – Fondazione Italiana Sommelier, L’Espresso, Veronelli, Doctor Wine – Daniele Cernilli, Luca Maroni e Vitae – Associazione Italiana Sommelier.

È il Primitivo di Manduria Es 2013 di Gianfranco fino il miglior vino rosso d’Italia, in cima alla classifica, al 1° posto, seguito dal Torgiano Riserva Rubesco Vigna Monticchio 2010 di Lungarotti e dal Sassicaia 2012 di Tenuta San Guido.

es primitivoQuesto il risultato che premia il lavoro di Fino e della sua compagna di vita e di lavoro, Simona Natale. Un grande risultato e non si tratta del primo. L’azienda nasce nel 2004 con l’acquisto di un piccolo vigneto in agro di Manduria. Oggi l’azienda possiede circa 14,5 ha di superficie aziendale. Fin da subito, la sua mission è stata produrre vini da vigne vecchie da 50 a 90 anni, allevate ad alberello pugliese, tanto rappresentativo del nostro territorio fin dai tempi dell’antica Grecia. Dall’annata 2004 in poi, Gianfranco Fino ottiene i più importanti riconoscimenti, come ad esempio, nel 2010 il titolo di Viticoltore dell’anno del Gambero Rosso. Le guide enogastronomiche concordemente, conferiscono alla Gianfranco Fino Viticoltore il titolo di miglior azienda di Puglia, con grande lustro per la regione e per il territorio di Manduria in particolare.es primitivo

Lascia un commento