Una famiglia di tre persone è morta all’interno del cratere della Solfatara di Pozzuoli (Napoli). E’ una famiglia di turisti di Meolo, in provincia di Venezia. Sono morti un uomo di 45 anni, la moglie di 42 ed un ragazzino di 11 anni; un altro loro figlio di 7 anni si è salvato.

Trovi il nostro giornale da

Secondo quanto si apprende dalla Protezione Civile campana, il ragazzino avrebbe superato la cordicella che delimita la zona visitabile penetrando nell’area interdetta alle visite finendo in una zona di ‘sabbie mobili’, terreno friabile da dove provengono forti esalazioni di gas e perdendo i sensi. Il padre, nel tentativo di tirarlo su è stato risucchiato e, a sua volta, la madre ha cercato di aiutare il marito: entrambi sono stati sopraffatti dalle esalazioni cadendo nel fango bollente, in una voragine profonda tre metri.

Ad estrarre i corpi delle tre vittime sono stati i vigili del fuoco.