Di seguito comunicato stampa Confesercenti Manduria.

“Nel pomeriggio dell’11 gennaio il Cda Confesercenti Manduria ha incontrato il Comitato Centro Storico rappresentato dal presidente avv. Gianfranco Gigli e da suoi numerosi componenti per meglio comprendere le effettive problematiche che impediscono al Centro Storico di Manduria di  migliorare e diventare accogliente e piacevolmente visitabile.

La riunione ha evidenziato numerosissimi problemi: quello sicuramente più evidente è la totale mancanza di controllo e sicurezza delle strade e delle piazze che lo rendono in balia, sopratutto la notte, di vandali, ubriachi e vagabondi, altri problemi sono la viabilità, la zona Ztl, la disposizione dei cassonetti per la spazzatura, ecc.

La incuria delle strade, la sporcizia, le scritte sui muri, gli atti di vandalismo potranno  essere eliminati solo se  tutta la zona sarà resa più sicura attraverso il posizionamento di telecamere ed un controllo attento delle forze dell’ordine.

Successivamente (o contemporaneamente) sarà assolutamente necessario permettere ad esercenti nuovi e vecchi di aprire attività di commercio nel centro storico per renderlo più vissuto  ed attivo.

Da parte loro i membri del Comitato hanno assicurato la disponibilità dei residenti a dipingere le facciate delle abitazioni, ad adeguarle al già esistente ma purtroppo mai applicato regolamento comunale che determina colori e materiali da usare per le case ed a quant’altro possibile per portare il centro di Manduria ad essere meta ambita di turisti e locali.

Confesercenti Manduria porterà avanti questo progetto meglio articolato presentandolo alla dott.ssa  Garufi e  successivamente al Sindaco che sarà eletto con la convinzione  che quanto sopra sia di interesse di tutta la cittadinanza e delle istituzioni.

La certezza con la quale la riunione si é conclusa é che la sinergia tra Confesercenti Manduria, Comitato Centro Storico e tutte le altre organizzazioni ed associazioni che vorranno condividere il progetto, unitamente alla collaborazione del Comune di Manduria e delle forze dell’ordine tutte, Polizia Municipale compresa, porterà certamente alla rinascita del nostro centro storico”.