Domenica 15 aprile si terrà la decima edizione della “TranSalentina del Sole – Ponte della Fratellanza”: un appuntamento ormai divenuto imperdibile per gli amanti del trekking e che per il secondo anno consecutivo vedrà anche la partecipazione di una numerosa delegazione della Associazione Sportiva savese “Terra Nostra”.

Si tratta di una intensa giornata interamente dedicata all’avventura, insita nell’arte stessa del camminare, e alla cultura, visto che la lunga camminata unisce le due sponde della nostra Puglia: da Otranto a Gallipoli, in usa sola tappa, seguendo proprio la rotta del Sole, dalla mattina alla sera, da dove nasce il sole a dove tramonta.

La marcia non agonistica, ideata da Riccardo Rella e promossa dalla associazione “Speleo Trekking Salento”, si snoderà su un tracciato di 50 km, attraversando ben 12 comuni (Otranto, Giurdignano, Giuggianello, Sanarica, Muro Leccese, Scorrano, Supersano, Casarano, Matino, Parabita, Alezio e Gallipoli) e permetterà di immergersi tra alcuni dei più bei paesaggi pugliesi: ulivi, muretti a secco, campagne, sterrati e boschetti.

Interessante la fusione dell’acqua dei due mari ad opera degli “Idrofori”, due figure portatrici d’acqua. Il più anziano partirà con una speciale ampolla riempita con acqua dell’Adriatico e una volta giunto a Gallipoli, in presenza del primo cittadino, la consegnerà al più giovane che verserà, pubblicamente, l’acqua nel mare Ionio. Questa cerimonia fra le due città portuali, opposte geograficamente, vuole essere un abbraccio simbolico per la difesa del territorio portata avanti nei momenti tragici di storia quando furono attaccati dai Saraceni, dal mare.

Saranno 18 gli eroici atleti dell’associazione savese che si cimenteranno in questa grandiosa impresa: quasi tutti over 50, a dimostrare come il trekking e più in generale “il camminare” sia un’attività sportiva indicata a tutte le età e un importante toccasana per la salute ed il buon umore.

“Siamo emozionati di partecipare per il secondo anno consecutivo a questa splendida iniziativa – ci conferma il presidente della associazione Piero Melchiorree siamo felici di aver incrementato il numero di partecipanti provenienti dal nostro gruppo: dai 7 dello scorso anno ai 18 di domenica prossima, a dimostrazione di quanto il camminare in mezzo alla nostra splendida natura possa essere stimolante ed emozionante!”

La Asd “Terra Nostra” attiva sul territorio di Sava, e più in generale su tutta la provincia jonica, nasce quattro anni fa, precisamente nel 2014, grazie alla grande volontà di un assiduo gruppo di amici amanti del trekking. Ad oggi rappresenta una solida realtà associativa locale che vanta oltre 60 iscritti con un calendario di escursioni domenicali fisse da Settembre a Giugno e che organizza anche incontri ed eventi culturali alla scoperta del nostro territorio.