Alcolici ai minori: 5 negozianti nei guai

distributori automaticiI ragazzini bevono e anche a Taranto, il consumo di alcol tra gli adolescenti è in crescita. Sarà sicuramente stato per questo motivo che la  A.S.L. di Taranto e il Servizio Igiene e Nutrizione degli Alimenti, e il Nucleo Antisofisticazione e Sanità Carabinieri di Taranto (N.A.S.), ha eseguito una serie di controlli presso alcuni negozi automatici 24 ore attivi nel comune di Taranto.

E’ diventato infatti un’usanza, per i giovani consumatori di alcol, acquistare le bottiglie dalle macchinette. Questo gli consente probabilmente di essere più liberi mentre comprano e quindi più liberi di bere.

Distribuire prodotti alcolici attraverso erogatori automatici ai minorenni è però vietato, lo stabilisce l’art. 689 comma 2 del Codice Penale. Per questo reato sono stati denunciati 5 negozianti di Taranto che effettuavano la vendita di bevande alcoliche a mezzo di distributori con il sistema dei dati anagrafici non funzionante o assente.

Sono stati sequestrati, cinque distributori automatici e bevande e le relative bibite alcoliche in vendita. I negozi si trovano in via Aristosseno, via Matteotti, via D’Aquino, viale Liguria, via Ciro Giovinazzi.

Le verifiche proseguiranno nei confronti di altre attività.

Lascia un commento